Procuratore associativo

L’ufficio del procuratore associativo ha il compito di attivare i procedimenti di natura associativa presso i collegi dei probiviri.

L’ufficio agisce di sua iniziativa o su denuncia di parte o di terzi, effettua la necessaria istruttoria e alla fine o archivia il caso o lo deferisce al giudizio del competente collegio regionale o interregionale dei probiviri.

L’ufficio è così composto:

  • il procuratore associativo;
  • uno o più sostituti a livello nazionale;
  • uno o più aggiunti per ogni regione o per gruppi di regioni.

I componenti dell’ufficio del procuratore associativo sono eletti dal consiglio nazionale.

Le candidature dei procuratori aggiunti sono proposte, per ciascuna regione, dal rispettivo consiglio regionale. 

Ufficio nazionale del Procuratore associativo

Duccio Campani
RUOLO: Procuratore Associativo Nazionale
E-MAIL: [email protected]

Roberto Taratufolo
RUOLO: Procuratore Associativo Aggiunto Regione Basilicata

Enzo Marra
RUOLO: Procuratore Associativo Aggiunto Regione Campania

Pierangela Bisconti
RUOLO: Procuratore Associativo Aggiunto Regione Emilia Romagna
E-MAIL: [email protected]

Gianpiero Fabrizi
RUOLO: Procuratore Associativo Aggiunto Regione Lazio
E-MAIL: [email protected]

Antonio De Biasi
RUOLO: Procuratore Associativo Aggiunto Regione Liguria

Alberto Boccotti
RUOLO: Procuratore Associativo Aggiunto Regione Lombardia
E-MAIL: [email protected]

Mario Natira
RUOLO: Procuratore Associativo Aggiunto Regione Puglia
E-MAIL: [email protected]

Patrizia Rombi
RUOLO: Procuratore Associativo Aggiunto Regione Sardegna

Sebastiano Piro
RUOLO: Procuratore Associativo Aggiunto Regione Sicilia
E-MAIL: [email protected]

Paolo Sanna
RUOLO: Procuratore Associativo Aggiunto Regione Toscana
E-MAIL: [email protected]

Giordano Carraro
RUOLO: Procuratore Associativo Aggiunto Regione Veneto e Friuli Venezia Giulia
E-MAIL: [email protected]

Procuratore associativo